Giubileo in tempi di “guerra”

All’arrivo del giubileo, oltre la incredibile figura (carismatica e popolare) di Sua Santità, quello che si nota rispetto al precedente è la sensazione di paura e di non coinvolgimento della gente, a fronte del pericolo terroristico che purtroppo stiamo vivendo. Oltre le inevitabili conseguenze di caduta dei consumi e del PIL che statisticamente avvengono in… Continua a leggere

Condividi

Il Medioriente dopo Obama

Neanche i più inveterati complottisti di area repubblicana avrebbero potuto immaginare che il “Change” promesso da Barack Hussein Obama avrebbe portato in soli otto anni la politica mediorentale degli Stati Uniti d’America così lontano da dove l’avevano lasciata sessanta anni di governi di Washington. La gestione della crisi della Casa Bianca seguente all’attentato di Parigi… Continua a leggere

Condividi

La Francia è Europa?

Qualcosa è cambiato? Forse i tragici fatti di Parigi hanno smosso qualcosa, nelle coscienze e nei comportamenti della gente e dei governi. La risposta al terrore non può che essere ferma, spietata ma allo stesso tempo lucida e perfetta da parte di questi ultimi e per quanto possibile senza troppe isterie per quel che concerne… Continua a leggere

Condividi

Il nemico alle porte

La Francia e tutto il mondo civile piange il massacro di Parigi. La ferocia tutt’altro che folle dell’Isis ha raggiunto l’Europa ancora una volta ma in modo devastante. Non più mirando un nemico preciso ma facendo, per l’ennesima volta, un miracolo mediatico. L’epoca delle torri, delle stazioni o di qualsiasi posto presidiato appare superato mentre… Continua a leggere

Condividi

L’Europa e la nuova sfida

Siamo tutti angosciati e sconvolti, provando un profondo senso di orrore e dolore, dagli accadimenti di Parigi. La tragedia è sotto gli occhi di tutti, più di 130 morti e 300 feriti… e non è finita! la disperazione e il dolore delle famiglie di oltre 10 paesi coinvolti oltre alla Francia, ci colpisce tutti. Cosa fare?… Continua a leggere

Condividi

Il Vaticano e il mondo di mezzo

Bergoglio contro il malaffare nella Chiesa Ci sono due storie che sembrano andare di pari passo, quella della città di Roma e del Vaticano; curioso infatti che il Commissario Tronca appena giunto a Roma, la prima “personalità” che ha incontrato sia stato il Papa. Eppure gli alti prelati non poche volte sono intervenuti a sfavore… Continua a leggere

Condividi

Turchia: un Paese in bilico

La Turchia alle ultime elezioni del 1 Novembre 2015 ha rinnovato la fiducia ad Erdogan facendo ottenere al suo partito, l’Akp, 315 seggi su 550. Il primo ministro ha trionfato prendendo il 49,3 % dei voti, mancando per un soffio quei 325 seggi che gli avrebbero garantito la possibilità di cambiare la Costituzione senza faticare… Continua a leggere

Condividi