Conoscenza accidentale e decorrenza del termine per l’impugnazione della sentenza

di Faenza Tina Fortunata Ai sensi dell’art 51 del Codice del processo tributario, a tenor del quale “se la legge non dispone diversamente il termine per impugnare la sentenza della Commissione Tributaria è di sessanta giorni, decorrente dalla sua notificazione ad istanza di parte, salvo quanto disposto dall’articolo 38, comma 3”, nel sistema del processo… Continua a leggere

Condividi

Problemi concreti di incertezza del diritto: il tema dell’imposta evasa nell’ambito del rapporto tra processo penale e contenzioso tributario

di Barberio R. – Faenza T. F. La riforma dell’impianto sanzionatorio penale tributario recata dal D.Lgs. nr. 74/2000 ha inteso optare verso la definitiva conferma dell’abbandono dell’istituto della c.d. “pregiudiziale tributaria”, che aveva determinato, in tempi passati, inutili lungaggini e ritardi destinati a far scemare il valore deterrente proprio delle sanzioni penali. Il vigente ordinamento… Continua a leggere

Condividi

Le nuove linee guida dell’Agenzia delle Entrate nel contrasto all’evasione per il 2021: analisi di rischio e controlli.

di Edoardo Tedeschi1 Premessa. L’Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato, in data 7 maggio 2021, la circolare n. 4/E nella quale ha fornito, alla luce dell’attuale situazione epidemiologica, le linee guida e gli indirizzi operativi per il contrasto all’evasione fiscale in piena aderenza alle direttive contenute nel D.L. 22 marzo 2021, n. 41, che ha… Continua a leggere

Condividi

Panoramica sulle principali disposizioni in materia di Reddito di Cittadinanza, prime interpretazioni giurisprudenziali e possibile natura pubblicistica del contributo.

di Eugenio Mero Abstract L’articolo in rassegna si pone l’obiettivo di fornire una panoramica, il più possibile completa, sulla normativa relativa al Reddito di Cittadinanza. In particolare, vengono sinteticamente descritti i requisiti previsti dal D.L. n. 4/2019 ai fini della fruizione del contributo sociale in argomento: cittadinanza, residenza, soggiorno, reddito e patrimonio. Vengono forniti, inoltre,… Continua a leggere

Condividi

LA PAUSA ESTIVA

L’Estate è arrivata anche dopo questo triste inverno e anche questa estate “sembra” essere rovinata dalla pandemia. Tra comunicazioni dei nuovi contagi e dibattiti un po’ surreali sul Green Pass, ci avviciniamo a Ferragosto tra mille pensieri della ripartenza che non sembra mai arrivare nella “giusta” serenità che noi tutti cerchiamo. Non sappiamo cosa ci… Continua a leggere

Condividi

La fiscalità delle criptovalute: lo stato dell’arte e le questioni aperte

di Edoardo Tedeschi1 Premessa Con l’aumento esponenziale del commercio on line avvenuto negli ultimi vent’anni si è vista la diffusione capillare di un nuovo strumento di pagamento, la criptovaluta. Tale metodo di pagamento, basato esclusivamente sullo scambio di informazioni digitali, si riferisce ad un metodo di certificazione affidato ad un software che, tramite il noto… Continua a leggere

Condividi

Consob e Banca d’Italia: avviso contro i rischi connessi alle cripto-attività

di Edoardo Tedeschi1 In data 28 aprile 2021 la Consob e la Banca d’Italia, con un avviso congiunto, hanno richiamato ancora una volta l’attenzione della collettività, soprattutto dei piccoli risparmiatori, in merito ai rischi connessi all’operatività in cripto-attività, tali da poter compromettere in misura sensibile o addirittura totalitaria i risparmi di denaro utilizzati. Il “richiamo”,… Continua a leggere

Condividi

LA POLITICA SOSPESA

In questi giorni vediamo come un “grande” Presidente del Consiglio sta gestendo il paese, direi finalmente, in una situazione drammatica. Tra pandemia ed economia (soprattutto lavoro e crisi aziendali) è un paese questo in una situazione, diciamo “pericolosa”, ma viene gestito, grazie ad esperienza, capacità e autorevolezza (in casa ma soprattutto all’estero) in maniera egregia…. Continua a leggere

Condividi

L’infedele dichiarazione quale sanzione assorbente più grave quella di omesso versamento. Nota a Sentenza.

(Corte di cassazione, V sezione, 07/12/20, Sentenza n. 27963). di Francesco Serra MASSIMA: “Se gli imponibili prodotti in dichiarazione, sono inferiori a quelli reali, è possibile l’irrogazione di un’unica autonoma violazione sanzionatrice ex. art. 5 del D. Lgs. n. 471/97 a titolo di dichiarazione infedele, la quale, trattandosi di unico comportamento a carattere omissivo ed… Continua a leggere

Condividi