2019

Che anno che ci aspetta? La vera domanda di noi italiani è proprio questa, e si fa sempre più impellente  ogni giorno che passa, visto quello che succede sia in Europa che in Italia. A livello economico non si capisce se sarà un anno stabile ( per dire un anno senza traumi ) o un… Continua a leggere

Condividi

L’Immigrazione

La migrazione dei popoli è un fenomeno che esiste da sempre. Chi per motivi naturali, chi di adattamento, chi nella speranza di trovare terre fertili per vivere meglio, chi per cause drammatiche come guerre e carestie, ha ricercato un posto migliore nel mondo da quello Natale. Oggi il fenomeno dell’immigrazione è sotto gli occhi di… Continua a leggere

Condividi

IL NUOVO ANNO

Speriamo con il nuovo anno che il Santo Natale ci abbia regalato qualche pasticca, non solo di cioccolato, ma soprattutto di saggezza e responsabilità. Perché dico questo? Per un motivo chiaro e trasparente di fronte a noi; l’Italia ha bisogno di una nuova classe dirigente saggia e responsabile, soprattutto nell’attuale contesto economico e internazionale. Quello… Continua a leggere

Condividi

Il dramma

Se non fosse qualcosa di drammatico, che va a colpire ognuno di noi, ci sarebbe da esprimere solo “Pena”, rispetto a quello che vediamo in questi giorni. Infatti i mercati e lo spread sta colpendo duro il nostro Paese e questo ci costringerà comunque a pagare più interessi nel prossimo periodo. La manovra impiantata e… Continua a leggere

Condividi

Il Governo

Dopo 90 giorni di crisi istituzionale, e dopo aver messo anche in difficoltà il Quirinale (cosa mai vista e da biasimare totalmente senza se e senza ma), abbiamo avuto la notizia che il “parto” era finito.

Condividi

Governo: la volata finale

Dal primo giorno di consultazioni, il 4 aprile scorso, il Presidente della Repubblica ha concesso ai partiti qualsiasi possibilità di approfondire il confronto per raggiungere questo obiettivo. E ieri, di fronte alla richiesta di Movimento 5 stelle e Lega di poter contare su altre 24 ore per verificare ancora una volta se esistano i presupposti per un accordo,… Continua a leggere

Condividi

Il risultato

Come, purtroppo, dal mio articolo precedente, tutto si è avverato come descritto con il voto del 4 marzo. Il mio “Sperem” si è realizzato solo per il dato che il centrodestra ha vinto.

Condividi

Elezioni 2018

Tra pochi giorni si vota per la Camera dei Deputati, il senato e in alcune regioni (vedi Lazio), precisamente il 4 marzo, una sola giornata e 3 schede (dove ci sono le regionali).

Condividi

ELEZIONI 2018, NOVITA’ E CANDIDATI

Il fil rouge sembrano essere le occhiaie. Quelle del segretario Matteo Renziche ha tirato le quattro mattino, in Direzione, prima di chiudere (o quasi) le liste del Pd, quelle di Silvio Berlusconi impegnato in una estenuante non- stop che dura da lunedì e non è ancora finita per ricavare posti ai “suoi” vincendo le resistenze della nomenklatura azzurra.

Condividi