IL TRUST: RIEPILOGO DELLA DISCIPLINA FISCALE NELLA NORMATIVA ITALIANA

di Francesco Serra Di derivazione anglosassone e sviluppatosi inizialmente nella tradizione giuridica dei Paesi di Common Law, il Trust (1), allo stato attuale e con una Pandemia in atto che ha messo in ginocchio tutto il sistema economico, politico e sociale dell’intero pianeta, continua ad affermarsi, con insistenza e discolpa, quale esclusivo strumento giuridico di… Continua a leggere

Condividi

Un punto riassuntivo sugli Indici Sintetici di Affidabilità fiscale

di Giuseppe Laganà ¹ Introduzione Tra le prove di carattere presuntivo utili a dimostrare la fondatezza della pretesa fiscale risulta innovativo il graduale superamento degli studi di settore e dei parametri a favore degli indici sintetici di affidabilità fiscale (d’ora in avanti ISA)². Tale misura si inquadra all’interno dei principi che hanno ispirato l’adozione della… Continua a leggere

Condividi

La disciplina normativa della distruzione volontaria dei beni nell’esercizio dell’attività di impresa

di Giuseppe Lagan๠Introduzione Il reddito di impresa, definito compiutamente dall’art. 55 del D.P.R. 22 dicembre 1986 (d’ora in avanti T.U.I.R.), è determinato apportando all’utile o alla perdita risultante dal conto economico, relativo all’esercizio chiuso nel periodo d’imposta², le variazioni in aumento o in diminuzione conseguenti all’applicazione dei criteri stabiliti dalle norme che disciplinano l’imposta… Continua a leggere

Condividi

Il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte

di Raffaele Barberio La fattispecie di cui all’art. 11 del D.Lgs. n. 74/2000, originariamente prevista nello schema del decreto, è stata la prima norma a contrasto della c.d. “evasione da riscossione”, ovvero di quelle condotte poste in essere dai contribuenti allo scopo precipuo di dissolvere i propri patrimoni, precludendo all’Erario il materiale introito di quanto… Continua a leggere

Condividi

Problemi concreti di incertezza del diritto: il tema dell’imposta evasa nell’ambito del rapporto tra processo penale e contenzioso tributario

di Raffaele Barberio La riforma dell’impianto sanzionatorio penale tributario recata dal D.Lgs. nr. 74/2000 ha inteso optare verso la definitiva conferma dell’abbandono dell’istituto della c.d. “pregiudiziale tributaria”, che aveva determinato, in tempi passati, inutili lungaggini e ritardi destinati a far scemare il valore deterrente proprio delle sanzioni penali. Il vigente ordinamento processuale tributario, infatti, è… Continua a leggere

Condividi

DAGLI ENTI DEL PRIMO LIBRO DEL CODICE CIVILE ALLA DISCIPLINA DEL TERZO SETTORE: PRIME RIFLESSIONI

Come è noto in Italia il riconoscimento di alcune libertà fondamentali, tra le quali quella di liberamente associarsi e di manifestare il proprio pensiero, ha rappresentato una delle più grandi conquiste del secondo dopoguerra, strettamente legata all’entrata in vigore della Carta costituzionale nel 1948[1].             In particolare, e senza pretesa di esaustività, si può dire… Continua a leggere

Condividi