“Le grandi opere”

Il più grande dossier sulle infrastrutture in Europa si chiama “TEN” (Trans European Network) e riguarda le reti di trasporto in Europa.

All’interno di questo dossier con finanziamenti europei , c’è anche la “TAV” e quindi la Torino – Lione;

di questo dossier io ho avuto l’onore e l’onere di portarlo avanti al Parlamento Europeo quale Relatore e di farlo anche durante il semestre europeo.

Dopo molta fatica e lavoro riuscì a far raddoppiare il finanziamento a fondo perduto per l’Italia, e questo fu un grande successo per noi tutti.

Vedere ora che questo governo smonta questo programma e mette a rischio l’opera e i fondi relativi e quindi i posti di lavoro, senza considerare la perdita di credibilità istituzionale in Italia e Europa; in un momento nel quale entriamo in una fase recessiva e tutti i Paesi chiedono più soldi, noi invece li “buttiamo” via dalla finestra, allora questo mi fa star male; Oggettivamente è una danno europeo,  perché con quale faccia nella nuova programmazione di fondi andremmo a chiedere altri soldi e fondi per altre opere o altri settori?

E’ un danno italiano perché perdiamo soldi e posti di lavoro in un momento delicato.

Ci auguriamo che dopo le elezioni europee questa vera ”follia” si fermi totalmente e riprenda invece il suo “antico“ e giusto cammino.

Condividi