“SI RIPARTE”

Se questo è l’inizio dell’anno per quanto ci riguarda, si vede un percorso grigio.
Siamo riusciti a vedere i nostri “2” vertici politici impegnati a farsi pubblicità in qualunque modo, ai fini della loro campagna elettorale all’europee.
Questo è evidente, per esempio, con l’uscita (direi ridicola!) del boom economico, quando invece tutti i nostri istituti di ricerca, oppure gli organismi internazionali, parlano di recessione economica sia per l’Europa che per l’Italia.
Attenzione, non siamo per niente contenti di questi dati, ma arrivare a parlare di boom economico diventa un boomerang per la credibilità del governo e delle istituzioni nazionali soprattutto quando poi “ci sediamo” nei contesti internazionali:
vedi Europa o G20/G8.!!!
Inoltre, altro scenario che si è visto, è quello dell’arrivo in “pompa magna” del “terrorista” rosso Battisti;  finalmente arrestato dopo anni dalle nostre eccezionali forze dell’ordine e dell’intelligence.
Forse un pò di “parsimonia” in espressioni o annunci o meglio nell accoglienza sarebbe stato opportuno.
In questo caso sottolineo il comportamento perfetto (as usual!) del Quirinale: Docet!

Condividi