Le Elezioni Europee

Che brutto scenario stiamo vivendo all’avvicinarsi delle Elezioni Europee, sia come governo che come Paese. Non c’è altro che la polemica o meglio la “vis polemica” tra le forze politiche su i singoli temi nazionali, ma nessun segno di una proposta o di un dibattito su qualcosa di serio che riguarda l’Europa di oggi o… Continua a leggere

Condividi

“Le grandi opere”

Il più grande dossier sulle infrastrutture in Europa si chiama “TEN” (Trans European Network) e riguarda le reti di trasporto in Europa. All’interno di questo dossier con finanziamenti europei , c’è anche la “TAV” e quindi la Torino – Lione; di questo dossier io ho avuto l’onore e l’onere di portarlo avanti al Parlamento Europeo… Continua a leggere

Condividi

Brexit: chiusura entro Marzo.

La Brexit nel mese di Marzo potrebbe essere più reale, dal momento che dalla metà del mese inizieranno i trattati per l’uscita del Regno Unito dall’UE. Lo rivelano alcuni giornali inglesi, che hanno fatto sapere che la data stabilita per l’inizio del divorzio è il 15 marzo. Nel frattempo la Scozia minaccia di indire un nuovo referendum per distaccarsi dall’UK e… Continua a leggere

Condividi

Un estate calda per l’Italia

Dai dati Istat arrivano le prime note dolenti sull’economia italiana che, negli ultimi tre mesi non ha ottenuto margini di miglioramento del Prodotto interno lordo (Pil). Un rallentamento superiore alle aspettative che restringe gli spazi di manovra del governo e spedisce l’Italia in coda alla classifica UE.

Condividi

L’ultradestra spaventa l’Europa

A volte ritornano? Dopo la vittoria del candidato di estrema destra Norbert Hofer al primo turno delle presidenziali in Austria, la tensione nel Partito popolare (Övp) e nel Partito socialista (Spö), entrambi puniti dagli elettori, è deflagrata. La questione migranti – oltre ad allontanare Vienna da Bruxelles – sta profondamente influenzando la vita politica del… Continua a leggere

Condividi

L’Europa e la nuova sfida

Siamo tutti angosciati e sconvolti, provando un profondo senso di orrore e dolore, dagli accadimenti di Parigi. La tragedia è sotto gli occhi di tutti, più di 130 morti e 300 feriti… e non è finita! la disperazione e il dolore delle famiglie di oltre 10 paesi coinvolti oltre alla Francia, ci colpisce tutti. Cosa fare?… Continua a leggere

Condividi

Popper: una società aperta

Mercoledì 9 settembre, Angela Merkel intervenendo al Bundestag sull’eccezionalità dell’ondata migratoria, ha usato le parole “società aperta” per indicare l’idea e il ruolo che la Germania incarna in tempi in cui le politiche di accoglienza dei paesi sono messe a dura prova. Di fronte alla magnanima svolta tedesca di sospendere il trattato di Dublino per… Continua a leggere

Condividi

Da Podemos a Duda

Populismo o opposizione? Distinguere i contenuti dai clamori Senza troppi giri di parole l’Europa come istituzione politica sembra fuori dal mondo; l’idea che dà di sé non è buona: suscita l’impressione di essere un carrozzone che corre dietro agli eventi per metterci una toppa, dove non ha saputo, voluto o ritenuto opportuno tracciare strade che… Continua a leggere

Condividi

Tsipras promesse e illusioni

A che gioco sta giocando Tsipras? Si barcamena, scisso in due fra le promesse impegnative verso il proprio popolo grazie alle quali ha vinto le elezioni e la stretta delle incombenze che l’Europa gli impone di onorare. Dopo i tuoni e fulmini dell’infervorato discorso programmatico al Parlamento ateniese, Alexis Tsipras torna a mostrarsi conciliante e fiducioso… Continua a leggere

Condividi

Guerra per l’Ucraina?

Tensioni sempre crescenti La partita ucraina assume giorno dopo giorno contorni sempre più macabri e inquietanti. Non foss’altro perché ci si gioca molto non solo in termini politici ma anche di credibilità. È assolutamente palese come l’irremovibilità di Poroshenko sia figlia dell’appoggio totale dell’occidente che oltre a garantirgli finanziamenti gli ha assicurato un grande sostegno… Continua a leggere

Condividi