I minori nell’immigrazione

Nel 2016 sbarcati 22.000 minori non accompagnati Gli sbarchi sulle nostre coste sono inesorabilmente aumentati, ma ciò che più colpisce è che sono aumentati i minorenni (bambini e adolescenti) che arrivano senza nessuno che li accompagni. Soli perché hanno perso entrambi i genitori o la mamma durante il viaggio di disperazione; soli perché può capitare… Continua a leggere

Condividi

Immigrazione di massa

Dopo quasi un anno di calo degli sbarchi, riprendono gli sbarchi sulle coste del Bel Paese Altri sbarchi sulle coste italiane, scampati all’ultima tragedia nel canale di Sicilia, sono 346 gli immigrati salvati dalla marina Militare italiana il 29 di Maggio. Fra le centinaia di migranti ci sono anche otto donne incinte e dieci bambini. Ci… Continua a leggere

Condividi

Il pericolo più grande

La barbarie islamista non si placa e colpisce in ogni angolo del globo con spietata efferatezza Circa 69 persone, in stragrande maggioranza donne e bambini della minoranza cristiana, sono state uccise in un attacco suicida in un parco pubblico di Lahore, Pakistan centrale, gremito di famiglie che celebravano la Pasqua. L’esplosione, di forte entità, è… Continua a leggere

Condividi

Immigrazione: due continenti, due approcci

Incredibile! Da entrambi i continenti si sentono gli stessi argomenti (anche se con differenze sostanziali) riguardo al problema dell immigrazione. In USA durante la campagna elettorale per la presidenza, il dibattito è infuocato rispetto alla proposta di un candidato repubblicano, Trump, che vuole mettere fuori più di 11,5 milioni di immigrati clandestini e costruire un… Continua a leggere

Condividi

Popper: una società aperta

Mercoledì 9 settembre, Angela Merkel intervenendo al Bundestag sull’eccezionalità dell’ondata migratoria, ha usato le parole “società aperta” per indicare l’idea e il ruolo che la Germania incarna in tempi in cui le politiche di accoglienza dei paesi sono messe a dura prova. Di fronte alla magnanima svolta tedesca di sospendere il trattato di Dublino per… Continua a leggere

Condividi

Blocco dei migranti in Ungheria

La diaspora dei migranti si arricchisce di un nuovo capitolo. Stavolta altrove, sulla terraferma quantomeno, senza il rischio di affogare o venir speronati. Traffico sospeso martedì nella stazione ferroviaria di Budapest chiusa a causa dell’arrivo di treni con a bordo centinaia di migranti diretti verso Austria e Germania. Nel primo pomeriggio la polizia ha anche… Continua a leggere

Condividi

Solo chiacchiere e distintivo?

Vertice UE Come sempre tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare e le soluzioni per le questioni immigrazione e sbarchi non sembrano essere a portata di mano. Eppure sono ricordi sempre vivi quelli del secondo intervento in Iraq, quando Bush figlio scatenò una guerra senza che le armi chimiche di Saddam… Continua a leggere

Condividi

Non basta ancora

Centinaia di morti e nessuna soluzione Domenica 19 Aprile: il Mediterraneo è di nuovo luogo di morte atroce, orribile Chi è senza peccato scagli la prima pietra. Secondo la ricostruzione dei fatti, il barcone partito dall’Egitto, ha fatto poi sosta a Tripoli, in Libia, per caricare altri esseri umani. Chi paga meno va giù, chiuso… Continua a leggere

Condividi

Libia: il caos è arrivato

Una mancanza di strategia ed autorevolezza stanno portando squilibri pericolosi Il pantano libico è soltanto l’ultimo degli scenari critici scaturiti dalle guerre condotte dall’occidente. Guerre che per eliminare un problema ne hanno moltiplicati altri, riesumandone di antichi. Guerre che pur vinte hanno prodotto positività effimere. Il punto è il seguente: vincere sul campo, sbaragliare l’esercito… Continua a leggere

Condividi

Sahel: laboratorio politico d’insorgenza

L’assenza di una strategia politica internazionale Il 5 febbraio alla Farnesina, nella sala Nigra si è tenuta la conferenza sulla fragilità e la sicurezza dei paesi del Sahel. Il Ce.S.I (centro Studi Internazionali) e il Ce.S.P.I. (Centro Studi di Politica Internazionale) hanno approfondito questo tema poiché senza dubbio l’Italia e l’Europa hanno interessi e priorità… Continua a leggere

Condividi