“L’ISOLAMENTO”

Le ultime notizie dalla Libia,  portano tutti noi un senso di angoscia e tristezza enorme, perché ci ripropongono immagini e suoni terribili di  una guerra alla nostre porte che porterà solo morte e dolore. Quel popolo libico ahime, martoriato dal 2011 da quando si scatenò la rivolta a Gheddafi, supportato dalla Francia e dagli USA,… Continua a leggere

Condividi

Cimitero italiano di Tripoli, ora basta

Il popolo italiano è stufo di essere costantemente deriso, i morti meritano rispetto Il cimitero italiano a Tripoli, dove riposano le salme dei militari italiani della guerra libica nel corso del nuovo secolo è stato devastato da vandali e miscredenti. Tutto ciò è inaccettabile. Il governo ha il dovere di fare qualcosa, è obbligo dell’Italia… Continua a leggere

Condividi

Immigrazione: due continenti, due approcci

Incredibile! Da entrambi i continenti si sentono gli stessi argomenti (anche se con differenze sostanziali) riguardo al problema dell immigrazione. In USA durante la campagna elettorale per la presidenza, il dibattito è infuocato rispetto alla proposta di un candidato repubblicano, Trump, che vuole mettere fuori più di 11,5 milioni di immigrati clandestini e costruire un… Continua a leggere

Condividi

Riprende il terrore

L’Isis ha ripreso a scuotere quei paesi che ritiene non „sufficientemente islamici”e con cui l’Occidente gode di buoni rapporti consolidati. Prosegue la resa dei conti interna al mondo arabo ma gli effetti collaterali di questa deflagrazione ricadono anche su poveri innocenti. Un attentato terroristico in due resort turistici a Sousse, località balneare a 140 chilometri… Continua a leggere

Condividi

L’UE vede solo l’euro, e male

La Libia è la sintesi del fallimento della politica estera occidentale Qualcosa nella politica internazionale non torna: ci sono focolai minacciosi su più fronti e l’Europa rispetto a quelli più gravi, bisbiglia e nei confronti di quelli meno pericolosi per la pace, interviene e fa la voce dura e intransigente. Il pallino dell’UE è la… Continua a leggere

Condividi

Solo chiacchiere e distintivo?

Vertice UE Come sempre tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare e le soluzioni per le questioni immigrazione e sbarchi non sembrano essere a portata di mano. Eppure sono ricordi sempre vivi quelli del secondo intervento in Iraq, quando Bush figlio scatenò una guerra senza che le armi chimiche di Saddam… Continua a leggere

Condividi

Libia: il caos è arrivato

Una mancanza di strategia ed autorevolezza stanno portando squilibri pericolosi Il pantano libico è soltanto l’ultimo degli scenari critici scaturiti dalle guerre condotte dall’occidente. Guerre che per eliminare un problema ne hanno moltiplicati altri, riesumandone di antichi. Guerre che pur vinte hanno prodotto positività effimere. Il punto è il seguente: vincere sul campo, sbaragliare l’esercito… Continua a leggere

Condividi

Sahel: laboratorio politico d’insorgenza

L’assenza di una strategia politica internazionale Il 5 febbraio alla Farnesina, nella sala Nigra si è tenuta la conferenza sulla fragilità e la sicurezza dei paesi del Sahel. Il Ce.S.I (centro Studi Internazionali) e il Ce.S.P.I. (Centro Studi di Politica Internazionale) hanno approfondito questo tema poiché senza dubbio l’Italia e l’Europa hanno interessi e priorità… Continua a leggere

Condividi